Il Parco Nord Milano è un parco di circa 790 ettari nato inizialmente dalle aree dismesse della Breda sezione V Aeronautica e allargatosi man mano tra le aree periferiche del nord di Milano per volontà di un gruppo di cittadini che volevano tutelare un’area verde dall’urbanizzazione intensiva che invece caratterizza l’adiacente tessuto cittadino. Riconosciuto come parco regionale nel 1975, la sua gestione è affidata ad un Consorzio composto dai sei Comuni intorno al Parco e della Provincia di Milano. I Comuni originali furono Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino, Sesto San Giovanni, Milano a cui si è aggiunto Novate Milanese con l’acquisizione della gestione del Parco della Balossa (dedicato nello specifico all’Arte contemporanea grazie alla collaborazione con Casa Testori)

All’interno del Parco sono presenti, ovviamente, numerosi prati e boschi spontanei, manufatti di archeologia industriale, laghetti e corsi d’acqua. Sono presenti al Parco diverse specie come ricci, martin pescatori, e ramarri, ma anche boschi spontanei che sono preservati come osservatorio ecologico. Per rendere il Parco più accessibile dal 2012 è presente un doppio percorso che tramite QR code ne racconta le diverse fasi dello sviluppo dal punto di vista naturale (“La foresta sopra la fabbrica”) e storico-industriale (“Memorie di ferro”). Di questo secondo itinerario fanno parte il Monumento al Deportato, il Teatrino Breda e il Velodromo.

Grazie alla visione e alla capacità progettuale degli architetti Francesco Borella e Andreas Kipar il Parco Nord è diventato esempio per altri numerosi parchi europei. Oggi il Parco è visitato ogni anno da migliaia di persone, anche grazie alle numerose iniziative che, oltre alle visite guidate organizzate in collaborazione con EUMM (Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord), comprendono grandi eventi come il Festival della Biodiversità, spazi di condivisione quotidiana come gli Orti, i campi da bocce e le aree fitness, e programmi dedicati all3 più piccol3.

Orari

Orari: sempre aperto


parco
Parchi e Giardini

Giardino della Guastalla

Giardino della Guastalla è uno spazio verde in zona Statale perfetto per la pausa pranzo, con tavoli spaziosi e tanto spazio intorno al laghetto dei pesci vicino all’ingresso.
Nel Giardino della Guastalla si può trovare anche una comoda area giochi per bambinɜ e tante panchine su cui riposare. La cosa più bella sono i tanti alberi sotto la cui ombra riposare nei giorni d’estate.

parco
Parchi e Giardini

Parco Lambro

Parco Lambro è un’area verde di 773 000 metri quadri compresa tra i quartieri Feltre, Cimiano, Rottola e il Comune di Vimodrone e di Segrate, tagliato anche dalla tangenziale Est. Fu pensato nel 1936 dall’architetto Casiraghi con l’idea di conservare il paesaggio agricolo lombardo. Il Parco comprende infatti cinque cascine e numerose rogge e laghetti, questi ultimi prosciugati che sono andati a modellare nel tempo l’andamento ondulatorio dei prati e delle tre colline artificiali.

Articoli simili